Un pensiero

« Quale che sia il vostro grado di evoluzione, sforzatevi di andare sempre più lontano nell’esplorazione della vostra coscienza e nello sviluppo delle vostre facoltà.
Eccovi un esercizio. Iniziate rimanendo per un po’ nel silenzio e nell’immobilità, poi cominciate a elevarvi tramite il pensiero… Immaginate di lasciare a poco a poco il vostro corpo fisico, uscendo dall’apertura che si trova alla sommità del cranio. Continuate immaginando di attraversare i vostri corpi causale, buddhico e atmico. Vi legate all’Anima universale, il principio cosmico che riempie lo spazio, e là partecipate al suo lavoro in tutte le regioni dell’universo contemporaneamente. Forse voi non saprete chiaramente cosa state facendo a quel punto, ma il vostro spirito, invece, lo saprà. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.