Pensiero di Natale

« Gli esercizi spirituali – come la preghiera e la meditazione – sono una forma di comunione. Ma non tutti hanno necessariamente il tempo, le condizioni e neppure il gusto e i doni per le pratiche spirituali. Invece, ciascuno è obbligato a mangiare ogni giorno. È quindi possibile cominciare imparando a entrare in comunione durante i pasti, avendo maggior considerazione per il cibo.
Cosa significa “comunicare”? Fare uno scambio: voi ricevete qualcosa e in cambio date qualcos’altro. Se non date nulla, non si tratta di una vera comunione. La vera comunione è uno scambio divino. Se in cambio di ciò che il cibo vi dà, voi gli date la vostra attenzione e il vostro amore, esso in voi si trasformerà non solo in energie fisiche, ma anche in energie psichiche e spirituali, poiché entrate in relazione con la natura stessa, che è il corpo di Dio. Se, nel momento in cui iniziate a mangiare, prendete coscienza che Dio ha messo la Sua vita nel cibo, le cellule del vostro corpo riceveranno – attraverso di voi – la vera comunione, vale a dire un elemento spirituale che le aiuterà nel loro lavoro per il bene di tutto il vostro organismo. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.