Un pensiero

« A forza di vedere e sentire tante cose, le persone, per la maggior parte, finiscono per essere sature, annoiate. Lasciano scivolare la propria attenzione senza mai soffermarsi su niente, e in loro non s’imprime più nulla: guardano senza vedere, ascoltano senza udire. È l’abitudine a governare la loro vita, e non c’è niente di più dannoso che lasciarsi governare dall’abitudine: il cervello si rammollisce.
In realtà, l’unica abitudine da prendere è quella di non abituarsi a niente, e di guardare sempre con occhi nuovi e con una nuova attenzione le idee, gli esseri e gli oggetti. Osservateli, studiateli come se li incontraste per la prima volta: scoprirete allora i legami che esistono tra loro, e qualcosa della vita dell’universo si rivelerà a voi. Di tanto in tanto, sforzatevi anche di respirare e di mangiare come se fosse la prima volta. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.