Un pensiero

« Perché l’uomo ha il potere di opporsi a Dio? Perché creandolo, Egli ha messo in lui una volontà che gli è propria. Dio è onnipotente, ma ha voluto la collaborazione dell’uomo e gli ha dato la libertà. Lo ha reso responsabile. Sta quindi all’uomo sapere come utilizzare la propria libertà; e il miglior modo di utilizzarla, consiste nel dedicare la sua vita ad aprire un varco attraverso il quale le correnti del mondo che è in alto scenderanno per agire sulla terra, per trasformarla e purificarla.
Anche se la natura è bella, dietro quell’apparenza di bellezza e di armonia, le montagne, le valli, i fiumi, i mari e anche il suolo sul quale camminiamo sono impregnati di fluidi malsani, nocivi, prodotti per secoli e secoli da generazioni di creature che hanno vissuto nella violenza, nell’anarchia e nel caos. Per questo è necessario che ci siano degli esseri coscienti della propria responsabilità i quali decidano di mettersi al lavoro per neutralizzare le correnti tenebrose che sono la causa di tanti disordini e afflizioni. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.