Anche quest’anno s’appresta il Natale e io…mi ritrovo a fantasticare…Sono immersa in un manto di neve che mi sommerge. Di nuovo, provo a far capolino da un pertugio che scavando a fatica con le mani, ho allargato. Di me spunta solo la punta di un cappellino rosso. Il mio visoContinue Reading

Quel continente remoto, era talmente remoto che nell’oblio di tutti era sprofondato. l’amica di sempre, la sfortuna, lo perseguitava e continuava accanitamente a seguirlo. La fan da tiranni i padroni di sempre: la fame, la sete, le malattie.Si ode un tamtam….sempre più vicino…sempre più lontano; i nostri fratelli neri invocanoContinue Reading

Da bambina, un sogno ricorrente: un nome, due nomi, sempre gli stessi: il suo, il tuo. Di lui ricordo la spensieratezza, anni verdi, pensieri persi tra le onde del mare, occhi chiari, riccioli biondi. Le sue eran solo avventure, ed eran storie brevi, senza futuro, nascevan con malizia, quando finivanoContinue Reading

I colli lunghi, i dinosauri alati erano pietre miliari, immortalate, come monumenti che segnavano il tempo e come guardie o templari sempre sull’attenti, non cedevano e le falde che si stavan formando sul terreno non aprirono baratri nella loro vita di sempre. Sui loro volti non si crearono rughe eContinue Reading

Due anime in pena viaggiano, scivolando sul lago, verso un rifugio sicuro, verso una città amica, che dai pericoli, li terrà lontano. ma una Perpetua, ad aspettarli, c’è. Ella con aspetto mesto non rivela la lingua, che biforcuta, ha.Rea confessa e malandrina, seducendoti si avvicina per parlarti alle spalle eContinue Reading

L’istututo che aveva scelto Luisa, si accorse, molto presto, non era la scuola giusta per lei. La sua predisposizione per le arti letterarie, la scrittura, i racconti fantastici, la natura,gli animali, il dono di saper usare le mani, per creare piccoli manufatti o monili di vario genere, si scontrarono conContinue Reading

Sempre ti ho ammirato per come hai saputo affrontare la vita, per le tue idee, per le tue decisioni. Come una quercia, salde son, le tue radici, forti sono i tuoi principi. Sempre hai rifuggito l’ioocrisia e i compromessi. Le tue azioni spesso son venute in aiuto a chi avevaContinue Reading

Sulle note di Battisti, fuggivan via i pensieri tristi. Un fugace saluto si concluse con frasi sdolcinate e precluse l’avvio a una strada già creata. Percorsi per altre vie, una vita che andava verso un destino diverso. Mi trovai ad essere più sola. Sola, con i miei pensieri, dovetti affrontareContinue Reading

Io sono le tue ali dove potrai librarti in volo. Verso un sogno che come nuvole rosa, leggero, fragile e delicato.ti porterà lontano. Ma devi stringere la mia mano senza lasciarla andare e conservarlo nel cuore come un prezioso segreto.

Io.mi.sono dimenticata di quando sono nata. Vivo la vita cercando di essere felice. I pregiudizi, le emozioni represse, le parole non dette ma solo pensate sono gabbie che la mente umana costruisce per intrappolare la propria esistenza. non riuscire ad aprire le ali e librarsi nel cielo ci condanna aContinue Reading

Sei il mio desiderio più grande anche se inespresso. Sei la dolcezza di una carezza lontana. Sei il bacio che entra nell’anima. Sei ciò che la mia mente pensa e i miei pensieri si ricongiungono ai tuoi e si disperdono nel cielo come nuvole rosa di un sogno.senza risveglio.

Quando pensi che i tuoi errori non siano serviti a nulla. SBAGLI. Guardati attorno e vedrai che dal nulla spunterà una mano amica e l’unica cosa che lei vorrà sarà quella di stringere la tua mano e di non lasciarla mai più. Tutto verrà dimenticato e un.nuovo cammino intraprenderai, forse,Continue Reading

La mia fame di affetto mi spinge a cercare un abbraccio. La mia sete di baci mi spinge a dissetermi cercando di te. La mia fame della tua pelle coperta di stelle mi spinge a stendere su di te una donna che è come un mantello.morbido e avvolgente. I mieiContinue Reading

E anche l’aperipranzo virtuale di oggi è andato. Senza muovermi di casa mi sono incontrato tramite videochiamata Skype con Cristina, Fabio, Bodhotaru, Gabriele&Eli …quando ho annunciato l’ennesimo aperitivo virtuale si è levato il consueto coro di persone scandalizzate: “Renzo, stai contribuendo alla fine del mondo!” è stata la frase piùContinue Reading

La donna zerbino non ti sorprende, arrendevolmente, all’apparenza, lei si distende. La sua lingua biforcuta è: le sue parole, sibilando, si perdono nel vento, tintinnando. Non è un rumore festoso ma tedioso. Il.suo incedere è elegante, i suoi passi son balzi che in avanti, protendono la loro andatura e aContinue Reading

ascolta subito le più recenti trasmissioni di alcuni tra gli speaker di Letteralmente Radio Ricetta del Cuore https://open.spotify.com/episode/30KzuI1B1peWLSmROpCFEm Poesia https://open.spotify.com/episode/57PsZWITy6rorJvVdCPvMS Spazio verde https://open.spotify.com/episode/1xc3gTD2s6v4ls38PzGYt4 Leggiamo insieme https://open.spotify.com/episode/744xKUMLjuvHCquMKewN2Z Risarcimenti https://open.spotify.com/episode/0R880JUw4EzjLBBuJ7ziic Radio Caroline https://open.spotify.com/episode/5J2n5pUD6ZBzTLPoAfUJAU Ajurveda https://open.spotify.com/episode/5LF95JVTePK6xsNGDYYoYD

Ti conobbi la prima volta quando venni da te. Ti vidi lavorare in quell’angusto locale. Tipiaceva insegnare, facevi la maestrina evolevi sfoggiare con me, che ancora non ti conoscevo il tuo infinito sapere. La perfezione e la sagacia facevano di te il pilastro che sosteneva con le sue infinite funzioni,Continue Reading

Abitavamo tutti nello.stesso quartiere, avevamo quasi tutti la stessa età, anno più anno meno e frequentando lo stesso campetto dietro casa ci conoscemmo. C’era Loretta:una ragazza con una buffa frangetta bionda e dalle lunghe gambe. Suo padre lavorava presso uno zoo eil suo compito era di accudire gli animali, laContinue Reading

(ricette per ingredienti e modalità di preparazione clicca qui) Antipasti: Sformatini di pomodori secchi e Bicchierini di semini Primo: Crespelle di ceci ripiene di purè di funghi Secondo: Polpettone vegetale di lenticchie e noci Contorno: Radicchio e patate al forno Dolce: Soffice stella carota e mandorla Partecipa al nostro aperiPranzoContinue Reading

…che fino ad oggi ha letto in radio per noi, su (clicca qui). Il link viene periodicamente aggiornato, qui lì troverete sempre nuove puntate. Per rileggere tutti i post di Cristina clicca qui.

E il naufragar m’e’ dolce…così aveva inizio un’antica poesia. Non posso dire altrettanto dell’onda che mi travolge e mi sommerge.Le mie poesie, le tue manie. La mia allegria, la tua tristezza. Le mie labbra si stirano in sorrisi miti. Quanto mi sembri ridicolo quando vaghi, come un fantasma per laContinue Reading

Con occhio malandrino mi guardasti. Non ricambiai il tuo sguardo ma di sottecchi ti rimirai. Sorpresa, vidi riflessa nelle tue pupille, una domanda. Quella domanda senza risposta rimarrà ma nel.tempo l’ardua sentenza, preposta sarà. Nella scala della gerarchia tu, in cima sei ed io, sono in fondo. Per raggiungerti tantiContinue Reading

La tua pozione magica rivelatrice è, delle tue carte, una parte di te. Esse portan con sé gioie e dolori. Come in sogno rimandano al passato.scorci di vita vissuta, sepolti dal tempo e dal vento. L’anfora di coccio, è. Si rompe. I suoi molti e più pezzi son mille eContinue Reading

Perché guardandomi intorno, nel bosco esoffermando la mia vista su quel fungo senza cappello penso: hai bisogno di me. Perché, mdditando su quel viaggio che stai per intraprendere e avvertendo la tua ansia penso: hai bisogno di me.Perché studiando insieme a te, il pomeriggio, di una domenica penso: hai bisognoContinue Reading

Il filo delle parole da tempo è stato spezzato. I dialoghi rimangono voci mute di chi parla solo per se’. La ragione, solo la tua, è. Questo.provoca in me, profonda amarezza, profonda tristezza. Spendo parole al vento, parlo a un pubblico con volti assenti, ognuno di loro una sedia vuota,Continue Reading